Paura del dentista: come superare l’odontofobia

Paura del dentista: come superare l’odontofobia

Paura del dentista: come superare l’odontofobia

In questo articolo affronteremo la paura del dentista, nota in gergo tecnico come odontofobia. Il termine suggerisce immediatamente che ci troviamo davanti un disturbo vero e proprio, che va oltre la semplice preoccupazione per una visita imminente. Quando una persona soffre particolarmente il timore di recarsi dal dentista lo fa evitando i controlli periodici o sopportando i disagi finché può.

È qualcosa che deve essere affrontato e gestito con ogni cautela dal momento che aggrava la salute della bocca di chi ne soffre. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità quasi venti persone su cento ne sono affette e, per questo, evitano il dentista e soffrono maggiormente di problemi dentali. Perché le persone soffrono di paura del dentista e come si supera questa condizione?

L’odontofobia da un punto di vista tecnico

I fenomeni di paura e ansia provocano iperventilazione, nausea, bocca secca, sudorazione e tutta una serie di disagi fisiologici riconducibili alla condizioni di panico e ansia. La reazione al dentista, quindi, mette molto a disagio il paziente e questo comporta l’evitamento e la conseguente sofferenza di dolore ai denti.

Chi ne soffre tende a ignorare la presenza di sintomi dolorosi causati dai denti e rimanda la visita finché non tollererà più il dolore. Quando è costretto a recarsi dallo specialista il paziente fobico è in preda all’ansia e diventa difficile da gestire anche durante interventi di piccola entità. Per questo spetta anche al personale medico il compito di accogliere, informare e rassicurare il paziente a disagio.

Perché abbiamo paura del dentista?

Il timore e l’ansia sono spesso correlati a traumi e risposte difensive della nostra psiche. In altre parole, il dentista diventa una minaccia che associamo a dolore, timore e altre sensazioni negative non per forza correlate ad un’esperienza negativa con i denti.

Dietro questa paura vi è una correlazione con traumi, particolari sensibilità e livello di sopportazione del dolore che variano da persona a persona. Le motivazioni per cui tutti ne abbiamo paura, quindi, sono da ricercare nel nostro passato e possono essere indirizzate positivamente per poter sortire un miglioramento.

Secondo un nutrito filone di ricerche sull’argomento sarebbe più frequente in soggetti depressi o affetti da ansia, come si ritiene per le fobie in generale. La causa principale per cui le persone ammettono di aver timore del dentista riguardano la preoccupazione per il dolore. È stato anche rilevata una forte correlazione tra odontofobia ed esperienze molto negative subite o vissute durante una visita dentistica.

È per questo che distinguere il trauma dalla fobia diventa essenziale per imparare a fronteggiare i sintomi ogni volta che si avvicina una visita dal dentista. Innanzitutto occorre passare per l’importanza della prevenzione e poi intervenire sui condizionamenti dell’ansia e su come gestirli.

Perché anche l’odontofobia va curata?

Il motivo è semplice: perché peggiora le nostre vite e anche molto significativamente. Questo terrore ci tiene lontani da controlli periodici e interventi necessari, aggravando la salute dei denti e spingendoci anche verso conseguenze irreversibili. L’odontofobia non va affrontata tanto per gestire la preoccupazione che proviamo una volta seduti sulla fatidica “poltrona”, perché quella è umana e tutti la provano più o meno intensamente.

Piuttosto occorre affrontare il tema della paura e incanalarlo verso le conseguenze che provoca sulla salute a causa di qualcosa di “irrazionale” e ridimensionabile. La paura del dentista in sé, come vedremo, tende a farci ingigantire ciò che davvero accade durante una visita. Sicuramente togliere una carie o sottoporsi ad una devitalizzazione non sono le attività più appaganti a cui possiamo sottoporci ma la realtà è molto diversa da come la percepisce il paziente fobico.

Grazie alle nuove tecniche e alle soluzioni anestetiche disponibili oggi, è possibile sottoporsi a qualsiasi intervento senza alcuna sofferenza. È nell’interesse dei medici far si che tu non senta dolori e che possa affrontare qualsiasi intervento con serenità e per questo verrai accolto, consigliato e rassicurato.

Curare l’odontofobia comporta una doppia convenienza dal momento che ci avvicina all’importanza della prevenzione dentale Torino e riduce i rischi di doversi sottoporre a interventi complessi e costosi. Difatti la convenienza di sottoporsi a visite periodiche allontana i rischi di cui l’odontofobico nutre maggior timore: carie e interventi di rimozione di nervi e tartaro sono solo alcuni esempi. In altre parole l’odontofobia genera un circolo vizioso per il quale più il paziente evita il dentista e più intensi saranno gli interventi di cura.

Il ruolo del dentista per aiutare il paziente a superare la paura

Il dentista gioca un ruolo fondamentale nel far capire al paziente che il timore per la sofferenza va ridimensionato a quello che realmente è: piccoli fastidi, sensazioni di freddo e sensibilità al passaggio di alcuni strumenti. Capire cosa il dentista farà ed essere informato su cosa potrebbe avvertire il paziente è già di per sé un ottimo modo per allentare la tensione. Se questa fobia è grave al punto da impedire allo specialista di operare va risolta con il supporto di un terapista che cercherà di identificarne l’origine.

Quando questa è sopportabile invece, piccoli accorgimenti possono portare ottimi miglioramenti. Per esempio una sala d’attesa confortevole e insonorizzata, che preservi i pazienti dall’odore tipico di eugenolo e dai rumori che sono i principali responsabili del panico. Inoltre atteggiamenti accoglienti e caldi aiuteranno il paziente a sentirsi a disagio e a permettere che l’intervento si concluda in modo rapido ed efficiente.

“Sono andata da loro per un’emergenza. Prezzo competitivo e molto contenta del servizio e della gentilezza delle persone che ho incontrato.”

Valentina B.
Valentina B.

“Avevo un problema ad un paio di denti che mi portavo dietro da parecchio e loro in breve tempo lo hanno risolto. Secondo me il miglior dentista di Pinerolo.”

Vincenzo M.
Vincenzo M.

“Abito in un paesino della Val Chisone e stavo cercando un dentista vicino per un problema urgente ad un dente. Loro sono stati disponibili a darmi un appuntamento e mi son trovato bene.”

Davide C.
Davide C.
Chiama il
Numero Verde
Scrivici
su Whatsapp